La pentola da cucina che produce energia è il nuovo dispositivo hi-tech proposto per unire, in un’unica soluzione, la possibilità di cuocere in acqua degli alimenti, insieme alla contemporanea ricarica di piccoli gadget elettronici. Si tratta, in pratica, di una speciale pentola prodotta negli Stati Uniti che, una volta scaldata l’acqua al suo interno, è in grado di generare energia elettrica utile per ricaricare una lampadina, uno smartphone, un tablet o un qualsiasi altro dispositivo elettronico.








La pentola da cucina che produce energia, battezzata col nome di ‘PowerPot’, è dotata, in particolare, di un trasduttore differenziale termo-elettrico, (ossia un dispositivo in grado di trasformare l’energia in ingresso e in uscita) che permette di convertire il calore prodotto dal riscaldamento dell’acqua in corrente elettrica.



Per produrre energia pulita, il trasduttore, (integrato nella pentola ‘PowerPot’), viene quindi collegato ad un cavo elettrico ed un accumulatore per generare una corrente di circa 5 Watt. A questo punto, il principio di funzionamento è abbastanza semplice: una volta riempita d’acqua la pentola e averla posizionata sopra un comune fornelletto, è possibile collegare direttamente gli apparecchi elettronici al recipiente da cucina (tramite presa o cavetto USB), aspettando, ovviamente, che la ‘PowerPot’ abbia accumulato energia sufficiente per ricaricare i device mobili.

Commenti




Lascia un feedback

× Come posso aiutarti?